Skip to content

Welcome

Say hello to the toggle bar. This is an optional section you can use to display any content you'd like. Simply select a page from the theme panel and the content of the page will display here. You can even use the drag and drop builder to create this! This is a perfect place for your company mission statement, alerts, notices or anything else.

Get In Touch

Email: support@total.com
Phone: 1-800-Total-Theme
Address: Las Vegas, Nevada

Our Location

Bonus fotovoltaico Casa 2024: l’elenco completo

I bonus fotovoltaico per la casa nel 2024 sono molteplici, così come i vantaggi ottenibili e le dinamiche burocratiche da seguire.

Ogni incentivo presenta caratteristiche diverse e conoscerne il contenuto è importante per scegliere il più idoneo in base alle proprie necessità e condizioni. Attualmente, le agevolazioni fiscali disponibili comprendono:

  • Reddito energetico
  • Comunità energetiche rinnovabili
  • Detrazione Fiscale

Il Reddito Energetico, introdotto quest’anno, è un incentivo a fondo perduto che agevola l’installazione di un impianto fotovoltaico. Tuttavia, per accedervi, è necessario soddisfare i seguenti requisiti:

  • ISEE inferiore a 15.000 euro, estendibile a 30.000 euro in presenza di almeno 4 figli a carico.
  • Impianto con una potenza compresa tra i 2 kW e i 6 kW, collocato su pertinenze e coperture appartenenti all’intestatario dell’impianto, limitato alle prime case di categoria catastale A (escluse solo A1, A8, A9 e A10).

Per la presentazione della domanda, si attendono direttive dal GSE, con cui si dovrà stipulare un contratto di cessione del credito.

Questo incentivo non è cumulabile con altre agevolazioni.

Le Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) rappresentano un’altra novità del 2024. Un Decreto apposito definirà:

  • Tariffe incentivanti per l’energia prodotta e condivisa all’interno della comunità.
  • Contributo a fondo perduto.

Ma di cosa si tratta? Le CER consentono ai proprietari di impianti fotovoltaici di condividere l’energia con chi non ne è dotato, creando una vera e propria rete di condivisione. Possono farne parte anche gli edifici della Pubblica Amministrazione e le aziende private. In particolare, i comuni con meno di 5.000 abitanti possono beneficiare di un contributo a fondo perduto che copre il 40% delle spese per il nuovo impianto o il potenziamento di quello esistente.

La Detrazione Fiscale, nota anche come Bonus Ristrutturazione 50%, è un incentivo attivo da qualche anno, che consente di recuperare il 50% della spesa sostenuta per la ristrutturazione in 10 rate annuali.

Tra gli interventi ammessi vi è anche l’installazione di un impianto fotovoltaico, con un tetto massimo di 96.000 euro, che include anche la sua manutenzione.

Oltre alle agevolazioni sopracitate, anche le regioni offrono in maniera autonoma dei bonus per il fotovoltaico. Ad esempio:

  • Il Friuli-Venezia Giulia ha previsto un contributo che va a coprire fino al 40% dei costi per acquisto e installazione del fotovoltaico e del sistema di accumulo.
  • La Basilicata ha previsto un finanziamento che va da 5.000 a 10.000 euro, a seconda delle necessità. In questo caso, il finanziamento è così ripartito:

 

– Fino a 5.000 euro: impianto fotovoltaico con potenza minima di 3kW, con eventualmente un sistema di accumulo superiore a 4,5 kW.

– Fino a 7.500 euro: impianto fotovoltaico con pompa di calore.

– Fino a 10.000 euro: impianto fotovoltaico con o senza accumulo destinato alle parti comuni condominiali.

Se vuoi saperne di più sui bonus presenti, come usufruirne e qual è il più adatto alle tue esigenze, contattaci per ricevere una consulenza gratuita

La manutenzione regolare di un impianto fotovoltaico è fondamentale per garantirne prestazioni ottimali nel tempo e per questo è bene programmarla periodicamente.

Un momento ideale per farla è all’inizio della primavera, in modo da preparare l’impianto alla produzione più intensiva dell’estate, la stagione più calda e con più ore di luce.

Esistono due tipi principali di manutenzione:

  • Ordinaria: monitoraggio costante dell’impianto e pulizia periodica dei pannelli fotovoltaici da polveri e smog.
  • Straordinaria: riparazione dei danni da maltempo e/o usura, sostituzione componenti, verifica stato batterie.

Nonostante la durabilità di un impianto fotovoltaico vada oltre i vent’anni, nel corso del tempo la produzione potrebbe diminuire. Per questo motivo, è essenziale mantenere una cura costante dell’impianto, provvedendo all’abituale manutenzione e pulizia e monitorando costantemente il sistema per segnalare tempestivamente eventuali anomalie.

Per questo offriamo ai nostri clienti e a tutti coloro che hanno già un impianto installato, un servizio di manutenzione completo. Il servizio include il monitoraggio remoto della produzione, ispezioni periodiche in loco e, se necessario, la pulizia professionale dei pannelli fotovoltaici.

Per l’acquisto del tuo impianto fotovoltaico offriamo un finanziamento a tasso agevolato e senza anticipo, che ti darà la possibilità di pagare dopo l’installazione e di estinguere il finanziamento in qualunque momento.

Finanziando l’acquisto del tuo impianto fotovoltaico, ne diventi proprietario e risparmi grazie alla produzione di energia fotovoltaica, oltre che poter dilazionare il costo dell’impianto fino a 120 rate, con un esborso mensile minimo.

Oltre a ciò, è previsto:

  • Per i privati l’installazione dell’impianto fotovoltaico e/o batteria di accumulo con la detrazione fiscale del 50%.
  • Per gi imprenditori che desiderano beneficiare dei vantaggi di un impianto fotovoltaico industriale, è possibile noleggiarlo attraverso un investimento minimo che prevedere il pagamento di un canone mensile.
Torna su